Stampa questa pagina

Storia

storia

La scuola nacque nel 1968 come sede coordinata del “Bernini”, storico istituto professionale per l’industria e l’artigianato, situato in Via Arco Mirelli a Napoli. La prima ubicazione fu in Via XXXI Maggio a Frattamaggiore. Nel 1970 si aprì la sede distaccata d’Afragola.

Nell’anno scolastico 1972-73 la scuola raggiunse l’autonomia, con il nome di “IPSIA di Frattamaggiore” con una nuova sede in Via Venezia. Nel 1974 l’istituto diventò “Michele Niglio”, con la sede centrale in Via XXXI Maggio, la succursale in Via Venezia e la sede distaccata ad Afragola. Dal 1999 la scuola ha una nuova ubicazione in Via Napoli, 23 a Frattamaggiore.

Michele Niglio nacque il 26 febbraio 1757 a Frattamaggiore. Sin da giovane dimostrò grande inclinazione per le Lettere. Si trasferì a Napoli per proseguire gli studi e coltivò in modo particolare le lingue classiche e le scienze legali. Quindi si dedicò all’arte militare e nel 1777 fu scelto come guardia del corpo dal re Ferdinando IV. Dopo 15 anni di servizio dovette ritornare in famiglia per motivi di salute. Scrisse vari componimenti in lingua latina e diede alle stampe una raccolta d’apprezzate liriche italiane, dal titolo “Poesie varie”. Morì l’8 maggio 1848.” 

Riportiamo l’epitaffio, scritto dallo stesso Niglio, presente sulla sua lapide nel cimitero di Frattamaggiore:

Vide gli uomini non mai contenti
Agitarsi affannarsi
In cerca della felicità senza mai rinvenirla
Quindi restò col fatto veramente convinto
Che ogni cosa al mondo è vana
Fuorché la salute eterna e Dio
 

Queste notizie sono state tratte dal testo “Itinerario frattese – storia, fede, costumi” di Pasquale Costanzo (ed. 1987).